• +228 872 4444
Ti trovi qui:La Pratica Yoga»Lo YOGA vissuto dal punto di vista emozionale

Lo YOGA vissuto dal punto di vista emozionale

Written by Fulvio Nanni

Quando entriamo in rapporto con il nostro corpo attraverso l’asana si attivano delle resistenze emotive, prima più superficiali, che sono frutto dello schema mentale che caratterizza questo periodo della nostra vita, poi man mano che scaviamo ne emergono altre più antiche che potrebbero accompagnarci per lungo tempo. Le prime possono essere superate più velocemente, se siamo consapevoli del vissuto che caratterizza questo momento della nostra vita, le seconde necessitano di un lavoro più profondo in cui dobbiamo inevitabilmente metterci di più in gioco, ma in entrambi i casi sarà importante come riusciamo a leggere il linguaggio del corpo.

Questa relazione dinamica potrebbe evolvere verso risultati positivi se ci poniamo nell’atteggiamento di:

  • Affidarci alla pratica con convinzione e devozione.
  • Affrontare le paure e le incertezze confidando nell’inequivocabile saggezza del corpo.
  • Limitare le aspettative ed accettare i limiti, che non saranno mai tali se le direzioni che ci siamo posti non diventano traguardi ma percorsi.

Quindi il vero risultato sarà imparare ad osservare come il corpo si manifesta senza giudicarlo, formula che lentamente impareremo ad applicare alla vita stessa.

Ogni asana provoca un emozione iniziale “ricercata” che si trasforma durante la sua pratica, attivando reazioni che vanno dal sentimento di paura, indecisione, incapacità, lotta ecc. Ed ecco che la pratica si trasforma in una “palestra di vita” in cui ci confrontiamo con le nostre reazioni spontanee.

ES: Ci indirizziamo verso la pratica di UTTANASANA (emozione ricercata), si può attivare il sentimento di impazienza che, se non controllato, mi porterà a cercare di raggiungere con le mani il pavimento velocemente (obbiettivo) senza che tutte le parti del corpo addette all’azione corretta siano coinvolte (imprecisione).

Ecco che la ricerca della precisione tecnica nell’asana diventa un mezzo per curarci emotivamente.

Vorrei perciò evidenziare come nello Yoga la risposta emozionale e il percorso corrispondente, dovrebbero essere consapevolizzati, al fine di vivere al meglio il cambiamento che essa ci propone.

In ultima analisi possiamo anche considerare che avendo ogni parte del nostro corpo un collegamento emozionale connesso al nostro vissuto e a come lo viviamo, la pratica diventa uno stupendo metodo di diagnosi psico/fisica che può farci scoprire dove manifestiamo i nostri conflitti e con quale intensità li stiamo vivendo.

ES. Se la parte destra del mio corpo mantiene una maggior rigidità rispetto alla sinistra, significa che tutto ciò che è connesso emozionalmente ad essa continua a condizionare il mio agire, la pratica che me lo evidenzia, diventa un segnale d’allarme che mi indirizzerà alla ricerca della risoluzione di quel vissuto.

Queste sono, secondo me, le premesse per creare nel percorso dello yoga un potenziale di trasformazione/evoluzione emozionale, che può darci la possibilità di conoscerci meglio e accompagnare la nostra strada di ricerca.

 

 

 

Fulvio Nanni
Fulvio Nanni
Advanced Teacher
Associazione Culturale ATMAN Forlì
Last modified on %AM, %13 %438 %2015 %09:%Nov

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Prossimi Eventi

Sabato 25 Novembre 2017
Asana e Medicina Biologica Emozionale con Cesare Moretti e Fulvio Nanni
Cesare: +39 347 7680055 | Fulvio: +39 348 7968605
Sabato 20 Gennaio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Palazzolo
M° Renato Turla 030731221; +393484996470
Sabato 24 Febbraio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 17 Marzo 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 14 Aprile 2018
Stage a Calino (BS) con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221
Lunedì 25 Giugno 2018
Stage residenziale a Cipro 2018 con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221 | +39 348 499 6470

Conversione Diplomi

conversioneBox

Ultimi Articoli

Prossimi Eventi

Sabato 25 Novembre 2017
Asana e Medicina Biologica Emozionale con Cesare Moretti e Fulvio Nanni
Cesare: +39 347 7680055 | Fulvio: +39 348 7968605
Sabato 20 Gennaio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Palazzolo
M° Renato Turla 030731221; +393484996470
Sabato 24 Febbraio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 17 Marzo 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 14 Aprile 2018
Stage a Calino (BS) con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221
Lunedì 25 Giugno 2018
Stage residenziale a Cipro 2018 con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221 | +39 348 499 6470
Newsletters
Ricevi nella tua mail tutti gli aggiornamenti dell'associazione Jyotim

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.