• +228 872 4444
Ti trovi qui:La Pratica Yoga»Piegamenti indietro semplici con l'utilizzo di supporti

Piegamenti indietro semplici con l'utilizzo di supporti

Written by M° Renato Turla

Le posizioni "indietro" sono l'arte dell'ascolto sensibile, dell'impiego di tutto il corpo al fine di tradurre in energia la flessione spinale prestando però attenzione a non sovrattendere o sottotendere le varie parti del corpo sulle quali il tutto viene svolto.

Mentre il "dietro" viene compresso, il "davanti" si oppone, regola, protegge. L'attenzione è sottile, nessuna parte del corpo si sottrae ad un "giusto" sforzo... L'ansia e la paura lasciano il posto alla bellezza che sta per nascere... Il corpo rivela l'intelligenza dell'azione, la mente viene "colorata" da cio che sta per nascere.

In cammino verso URDHVA DHANURASANA...

SETU BANDHASANA - (Ponte elevato chiuso)

F1

F2

La piramide va collocata esattamente alla base del sacro (f1), i piedi, paralleli tra loro e con i talloni leggermente ruotati verso l'esterno, vanno pressati alla parete in modo che le gambe risultino tese e parallele al pavimento (f2). Il dorso è ben arcuato, le scapole che si arrotolano favoriscono l'apertura dello sterno e del torace superiore. La base del collo e il trapezio superiore sono ben appoggiati a terra.

In questa fase la colonna vertebrale è sottoposta ad una azione di dolce apertura controllata dai retti dell'addome che con la loro estensione si oppongono ad una possibile compressione dell'area lombare.

 
F2A

Con i piedi a terra e i talloni che contattano la parete (f2a), l'azione sul sacro si fa più intensa. I muscoli retti addominali sono richiamati ad una maggior estensione, così pure gli Psoas e il Grande Gluteo. Quest'ultimo contraendosi fissa le anche ma allo stesso tempo tenterà di far ruotare gambe e piedi verso l'esterno. A questo ci si deve opporre cercando di mantenere quadricipiti e piedi ben paralleli!!

Le braccia allungando verso i piedi consentono e al torace e allo sterno una certa apertura (anche i muscoli pettorali e i legamenti/muscoli spinali superiori si attivano), spalle e base del collo non devono perdere il loro appoggio al pavimento!!

 

MATSYASANA con gabbietta grande e piccola (f3) 

Con l'uso delle gabbiette sovrapposte (la piccola va posizionata leggermente sotto le scapole), si ottiene una maggior apertura dello sterno e del torace!

F3
F4

f4. E' IMPORTANTE TENERE LE GAMBE RILASSATE E SEPARATE al fine di impedire qualsiasi contrazione muscolare nella zona lombare.

 

f5-6-6A 
Le gambe in PADMASANA o VIRASANA accentuano l'azione sulla parte toracica piu' alta e determinano una maggior protezione alla base del sacro.
F5 F6
F6A

I due poli che maggiormente devono essere indagati, dominati per una corretta e fluida posizione indietro sono: il bacino-base del sacro (vedi f1-2-2a) e l'area dorsale (vedi f4-5-6-6a)!!

 

URDHVA DHANURASANA (f7-8-8A-9)

F7 F8

I piedi a terra sono paralleli tra loro, la distanza tra l'uno e l'altro più o meno quella delle spalle. Il sacro va appoggiato sulla parte alta del cavalletto (f7), la gamba inferiore presenta le ginocchia perpendicolari alle caviglie, le braccia sono tese come in ADHO MUKA. Tenendo stabili piedi e ginocchia (non devono aprire) si cerca di "arrotolare" il bacino su se stesso portando il pube in alto e verso l'ombelico: dalle caviglie interne sino agli inguini il tutto si estende verticalmente. Le braccia tese al muro hanno il compito in un primo tempo di inibire l'apertura del torace per consentire alla parte pelvica di svolgere al meglio la propria azione. Dopo di ciò con le mani che si posizionano a terra (f8a-f9), il torace puo' ora espandersi in sincronia al pube che continua a salire. Le braccia è bene che conservino una leggera obliquità perché solo così ai lombi viene garantita una certa freschezza!!

F8A F9

 

 Flessibilità ed eleganza vivono in stretto rapporto di amicizia e il corpo si illumina.

 

 

turla_100
M° Renato Turla
Istituto Yoga Kanda
Last modified on %AM, %13 %437 %2015 %09:%Nov

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Prossimi Eventi

Sabato 25 Novembre 2017
Asana e Medicina Biologica Emozionale con Cesare Moretti e Fulvio Nanni
Cesare: +39 347 7680055 | Fulvio: +39 348 7968605
Sabato 20 Gennaio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Palazzolo
M° Renato Turla 030731221; +393484996470
Sabato 24 Febbraio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 17 Marzo 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 14 Aprile 2018
Stage a Calino (BS) con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221
Lunedì 25 Giugno 2018
Stage residenziale a Cipro 2018 con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221 | +39 348 499 6470

Conversione Diplomi

conversioneBox

Ultimi Articoli

Prossimi Eventi

Sabato 25 Novembre 2017
Asana e Medicina Biologica Emozionale con Cesare Moretti e Fulvio Nanni
Cesare: +39 347 7680055 | Fulvio: +39 348 7968605
Sabato 20 Gennaio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Palazzolo
M° Renato Turla 030731221; +393484996470
Sabato 24 Febbraio 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 17 Marzo 2018
Stage con il M°Renato Turla a Rivoltella del Garda (BS)
+39 334 581 5787
Sabato 14 Aprile 2018
Stage a Calino (BS) con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221
Lunedì 25 Giugno 2018
Stage residenziale a Cipro 2018 con il Maestro Renato Turla
Renato Turla: 030 731221 | +39 348 499 6470
Newsletters
Ricevi nella tua mail tutti gli aggiornamenti dell'associazione Jyotim

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.